The founders of WALA in winter 1957. From left to right: Dr. Rudolf Hauschka, Max Kaphahn, Maja Mewes and Dr. med. Margarethe Hauschka-Stavenhagen

La storia di WALA

Rapidamente si sparse la voce sull’eccezionale qualità dei rimedi medicinali WALA e così, nel 1940, la società fondata cinque anni prima si trasferì a Dresda, in un edificio in grado di offrire spazi più ampi. Ma fu in quel momento che il regime nazionalsocialista chiuse le strade allo sviluppo della società e vietò l’Antroposofia. Quando il braccio destro di Hitler, Rudolf Hess (1894 – 1987), fuggì in Inghilterra, vi furono numerosi arresti nell’entourage antroposofico, poiché si suppose vi fosse un complotto di carattere rivoluzionario tra Hess e gli antroposofi. Il 9 giugno 1941 la Gestapo arrestò, tra gli altri, sia Rudolf Hauschka che la Dottoressa Margarethe Stavenhagen (1896 – 1980), a quel tempo alla guida dell’istituto di cura Gnadenwald in Austria, succursale della Clinica antroposofica di Arlesheim. La società WALA fu messa al bando.

Nel 1947, terminata la seconda guerra mondiale, Hauschka riavviò la produzione dei medicinali WALA all’interno di una baracca militare sul terreno dell’ospedale omeopatico di Monaco-Hoellriegelskreuth, fornendoli alla clinica omeopatica locale.

Nel 1950 il Laboratorio WALA trovò una nuova sede a Bad Boll/Eckwaelden vicino a Stoccarda, dove aveva sede l’istituto

Laboratory
  Natures's Treasures Transformed for You  

WALA Italia srl | Via Abbadesse 20 | 20124 Milano | Partita IVA: 12454740155